Nel settore alberghiero, il bus EIB, trova largo impiego, grazie anche ad un dispositivo particolare il LETTORE PORTACHIAVE, in grado di gestire autonomamente, tramite una tessera magnetica o chiave trasponder, la stanza.
Questo dispositivo è costituito da due unità, una esterna alla camera, il LETTORE, che permette tramite badge il riconoscimento e quindi l’autorizzazione all’apertura della porta, l’altra all’interno della stanza, la TASCA PORTACHIAVE, che sempre con lo stesso badge, attiva tutte le funzioni dell’ambiente, quali: illuminazione, TV, riscaldamento, condizionamento.
Oltre al riconoscimento della presenza, la versione più completa distingue il tipo di accesso e abilita solo i servizi autorizzati, ad esempio la sola accensione delle luci per il personale di servizio.
E’ possibile inoltre, installare dei sensori su porte e finestre, in modo che all’apertura di una di queste, si abbia lo spegnimento del condizionamento o riscaldamento per un’ottimizzazione dei consumi.
Nello stesso tempo con un software di supervisione su PC, dalla reception è possibile visualizzare o attivare funzioni e illuminazione della stanza stessa; ad esempio, l’attivazione del riscaldamento della camera alcune ore prima dell’arrivo del cliente.

 

 
 


opuscolo alberghi pagina 1.zip
 

opuscolo alberghi pagina 2.zip
 

opuscolo alberghi pagina 3.zip
 

scarica il programma
Adobe Reader